LA SATIRA

LA SATIRA

La definizione di satira va dettagliata sia rispetto alla categoria della comicità, del carnevalesco, dell'umorismo, dell'ironia e del sarcasmo, con cui peraltro condivide molti aspetti:

  • con il comico condivide la ricerca del ridicolo nella descrizione di fatti e persone,
  • con il carnevalesco condivide la componente "corrosiva" e scherzosa con cui denunciare impunemente,
  • con l'umorismo condivide la ricerca del paradossale e dello straniamento con cui produce spunti di riflessione morale,
  • con l'ironia condivide il metodo socratico di descrizione antifrasticamente decostruttiva,
  • con il sarcasmo condivide il ricorso peraltro limitato a modalità amare e scanzonate con cui mette in discussione ogni autorità costituita.

Essa si esprime in una zona comunicativa "di confine", infatti ha in genere un contenuto etico normalmente ascrivibile all'autore, ma invoca e ottiene generalmente la condivisione generale, facendo appello alle inclinazioni popolari; anche per questo spesso ne sono oggetto privilegiato personaggi della vita pubblica che occupano posizioni di potere.

Queste stesse caratteristiche sono state sottolineate dalla Corte di Cassazione che si è sentita in dovere di dare una definizione giuridica di cosa debba intendersi per satira:

« È quella manifestazione di pensiero talora di altissimo livello che nei tempi si è addossata il compito di castigare ridendo mores, ovvero di indicare alla pubblica opinione aspetti criticabili o esecrabili di persone, al fine di ottenere, mediante il riso suscitato, un esito finale di carattere etico, correttivo cioè verso il bene. »
(Prima sezione penale della Corte di Cassazione, sentenza n. 9246/2006)

giovedì 24 novembre 2011

NON C'È PARAGONE...


STRAKKINATE

Straker ha detto...

Guerra del clima anche sulla Liguria?

Ora: martedì 6 dicembre - 17.30 - 20.30
Luogo: Beriocafé - Via del Seminario, 16 - 16121

Conferenza dibattito

Mutamenti climatici e precipitazioni straordinarie: fenomeni naturali o artificialmente indotti?

E' vero che nei nostri cieli si svolgono quotidianamente esperimenti per ottenere il controllo del clima? [NO]
Quali sono le motivazioni che portano alla guerra climatica in corso con l'uso massiccio di elementi chimici e biologicici? [LE FARNETICAZIONI DI UN PAIO DI BELINONI TERRAZZATI]
Quali sono le ricadute sull'ambiente e sulla salute? [COME SOPRA]
Quali sono le conseguenze economiche e politiche e chi gestisce queste operazioni clandestine? [NON ESISTONO OPERAZIONI CLANDESTINE: ROSARIO E ANTONIO, CURATEVI!]

Intervengono :

Rosario Marcianò [NULLAFACENTE DI PROFESSIONE] www.tankerenemy.com - www.tanker-enemy.tv - tankerenemymeteo.blogspot.com

Esperto in materia [FUFFOLOGO]e sostenitore della cosiddetta "teoria del complotto" ai danni dell'umanità attraverso esperimenti di geo-ingegneria e manipolazione climatica. [PER IGNOBILI MOTIVI DI CASSETTA]

Andrea Corigliano www.meteorologica.it
Docente di meteorologia presso l'Istituto Tecnico Aeronautico "G. Byron" di Genova

Moderatore:

Adriano Casissa [ALTRO FUFFARO] www.casissa.it
Blogger ed organizzatore di eventi

Durante l'incontro verranno affrontati i seguenti temi:

a.. La "guerra" del clima: esperimenti di geo-ingegneria nei nostri cieli ?
b.. Alluvione in Liguria: fenomeno straordinario o cambiamento climatico indotto?
c.. Scie aeree persistenti e non persistenti: normale condensa o sostanze dannose?

E' prevista la proiezione di materiale video e slide a sostegno delle diverse tesi e la partecipazione di ospiti tramite video conferenza.

Tutto l'incontro verrà trasmesso in diretta video streaming attraverso i seguenti siti:

a.. www.beriocafe.it
b.. www.adriano.casissa.it
c.. www.tankerenemy.com

PROGRAMMA SVOLGIMENTO INCONTRO (IN VIA DI DEFINIZIONE)

17:30 / 17:50
Proiezione di un breve estratto dei documentari "La Guerra del clima" e "Scie chimiche: quali verità?".

17:50 / 18:25
Intervento del meteorologo Andrea Corigliano a sostegno della versione ufficiale.

18:25 / 19:30
- Intervento di rosario marcianò a sostegno della [FUFFA] versione non supportata dagli organi ufficiali
- Contributi esterni tramite Skype
- Dibattito

Per informazioni:
Adriano Casissa 340 8619860

Straker ha detto...
Alla conferenza abbiamo invitato diversi meteorologi, tra cui il noto Achille Pennellatore di Sanremo (amico di Wasp-Nigrelli), il quale ha però gentilmente declinato l'invito.

Andrea Corigliano ha, invece, accettato, forse nella speranza di mettere la parola fine alla dibattutissima questione "scie chimiche". Sappiamo che si è pronunciato diverse volte a favore della versione ufficiale (anche attraverso un corposo documento in pdf) e che sovente è stato "di sostegno" alle... elucubrazioni di Paolo Attivissimo, perciò sarà molto interessante vedere come il meteorologo di "meteorologica.it" si giocherà lo spazio messo a sua disposizione.


ROBA SERIA… SENZA CIARLATANI!

Esperti di microclima e meteorologia della Provincia di Imperia, relatori e ospiti al Lions Club Sanremo Host




Parlare del clima e delle perturbazioni, miste a temporali, con grandine, vento e inondazioni, sono uno tra gli argomenti più discussi degli ultimi vent’anni. Gli incontri conviviali organizzati dal Lions Club Sanremo Host, con illustri e affermati relatori, sono occasioni importanti, per “Conoscere, Sapere e Capire”, non solo gli eventi che hanno condizionato la storia e la cultura del passato, ma anche capire quello che succede nel presente, per sapere affrontare con la conoscenza quello che potrebbe accadere nel futuro.
Giovedi 10 novembre al Ristorante “Ulisse” in via Padre Semeria, si è svolta una serata conviviale organizzata dal Presidente Mario Berardi del Lions Club Sanremo Host, sul tema “Terra, Mare e Cielo”, graditi ospiti e relatori sono stati tre notissimi esperti della nostra provincia:
Achille Pennellatore (addetto alla stazione meteo di Portosole),
Dott. Nicola Podestà (ex Direttore dell’ Osservatorio meteo sismico di Imperia)
Rag. Mauro Amoretti (esperto in astronomia).

I noti e stimati relatori, hanno intrattenuto e coinvolto i numerosissimi soci e ospiti del Lions Club Sanremo Host, non solo con preziosissime informazioni, ma anche con il supporto visivo di interessanti proiezioni fotografiche, di mappe e documenti originali e unici.

Con soddisfazione il Presidente Berardi ha presentato i relatori: Achille Pennellatore, ormeggiatore nel porto turistico di Sanremo, che su idea del Comandante Gavagnin, allora Direttore dell’approdo di Portosole, ha sviluppato l’attività di meteorologo-previsore per i diportisti, i marinai e i pescatori. Un’interessante servizio meteo-marino privato, che gradualmente varcava i confini del Porto, della Città di Sanremo, della Provincia, della Regione e… anche dello Stato, in quanto i bollettini meteo realizzati da Pennellatore, vengono ricevuti in Costa Azzurra e nel Principato di Monaco. Quotidianamente effettua previsioni per le Assonautiche di Imperia e Savona; con successo le previsioni di Pennellatore, sono trasmesse anche da alcune radio in Liguria, da una TV privata di Genova e scritte su alcuni giornali regionali.
In occasione delle prove di “Luna Rossa” a Punta Ala, preziose sono state le informazioni meteo richieste a Pennellatore. Con amarezza ricorda la previsione per la tragica regata Transat des Alizees di qualche anno fa, in cui persero la vita 9 persone per aver ignorato un suo avviso di burrasca e tempesta nel Golfo del Leone. Una straordinaria e tragica previsione che è stata studiata e presentata da uno studente in meteorologia all’università di San Francisco. Nel 1997 in occasione del Gran Premio di Monaco, per una settimana diede l’assistenza meteo alla Ferrari e al pilota Schumacker, che quell’anno grazie alle precise previsioni di pioggia dopo la prima mezz’ora di gara, vinse il Gran Premio. Nel 2004 è stato insignito del titolo di Console del Mare dalla Famija Sanremasca e dall’ ANMI. Nel 2009 è stato insignito del titolo di Ambasciatore del Mare dalla Società Nazionale si Salvamento.
La simpatia e la professionalità di Achille Pennellatore, che lo attesta tra i volti televisivi più amati e conosciuti della Provincia, si ravvisa anche nell’arte oratoria infatti dopo aver salutato tutti i soci ha ringraziato lo chef con la frase “Achille saluta Ulisse (nome del proprietario del ristorante)” e tra i sorrisi di tutti i soci e ospiti presenti ha iniziato la relazione su: “Microclima della Riviera dei Fiori – meteorologia marina”. Dai cicloni alle mareggiate, dai venti di Scirocco al Grecale, fenomeni naturali che hanno causato in parte i tragici fatti di Genova e nella provincia di La Spezia. Molto interessanti sono state le spiegazioni sull’utilizzo di strumenti di rilevazione come il Barometro, il Barografo, Termometro e Igrometro; con attenzione sono state seguite le informazioni sulle masse d’aria con nuvole Alte, Medie o lenticolari e le nubi basse, Non sono mancate anche fantastiche fotografie di trombe marine e scariche di Fulmini (anche loro censiti in positivi e negativi).

Il secondo relatore è stato il dott. Nicola Podestà, che ha presentato l’argomento “ I terremoti nel Ponente Ligure tra leggenda e realtà”.
Nicola Podestà: laureato in Fisica e in Geologia presso l'Università di Genova, dal 1994 al 2009 ha riorganizzato e diretto lo storico Osservatorio Meteorologico e Sismico di Imperia, sviluppandone sia le attività istituzionali, sia quelle connesse alla divulgazione scientifica. Dal 2000 al 2007 ha curato la rubrica meteorologica, che veniva pubblicata settimanalmente sul quotidiano "Il SECOLO XIX". Tra gli ultimi lavori, ha curato la pubblicazione nel volume " CLIMA E VARIAZIONI CLIMATICHE NELLA RIVIERA DEI FIORI" pubblicato nel 2003, e nel 2007 ha pubblicato il volume " SULLE TRACCE DEI TERREMOTI; cronache sismiche della Liguria e delle Alpi Marittime".
Parlare di terremoti, suscita sempre molta attenzione, in particolare nel ponente ligure, dove ne sono stati censiti a centinaia, dal primo terremoto documentato nella nostra zona che risale al 322 A.C. sino ai giorni nostri. A causa dei movimenti delle placche crostali, molta attenzione viene data alla linea sismica che va da Saorge a Taggia, dove nel passato si sono sviluppati forti terremoti con intensità Magnitudo 2. I terremoti sono stati descritti sin dai tempi antichi da Cicerone, Aristotele, ma solo dopo l’anno 1000, le storie e le distruzioni dei terremoti sono più credibili anche a livello scientifico. Nel passato - continua Podestà - la durata di un terremoto, era misurato con la lunghezza di una preghiera; molte informazioni sui terremoti nel ponente ligure, sono riportate nel primo manoscritto Borea del 1600. Il secolo nero dei terremoti comunque è stato nel 1800, dove interi paesi come Bussana, Diano Marina e Baiardo, subirono la forza distruttrice del terremoto. Il dott. Podestà snocciolava dati, comparazioni, gradi di intensità epicentri di terremoti nel ponente, mappe cartografiche della Provincia di Imperia dove erano segnalate alcune delle città più a rischio. Tra le particolarità segnalate da Podestà, la famosa scala Mercalli, nata come misura, per indicare l’intensità di distruzione di un terremoto, il paragone utilizzato da Mercalli, è stata la completa distruzione di Diano Marina a cui era stata assegnata la massima intensità; un’altra data da tenere controllata è il 5 dicembre, infatti numerose sono state le scosse telluriche che si sono verificate in tale data, una media che viene rilevata con la somma dei terremoti successi nel ponente ligure dal 1500 in poi.

Concludeva la serata il rag. Mauro Amoretti, esperto in astronomia e sulla misurazione del tempo, dal primo calendario romano, alle continue manipolazioni di Imperatori e Papi, che obbligavano a rispettare dei calendari personali, aggiungendo o togliendo uno o due mesi; un problema che poco importava allora, in quanto non c’erano, ferie, vacanze o scatti di anzianità che indicavano con precisione il passare del tempo.
Mauro Amoretti, inizia nel 1961 le prime osservazioni al telescopio, dal 1968 al 1974 collabora con l'osservatorio di Nizza. Dal 1974 lo studio sulle comete lo coinvolge in una ricerca continua, riuscendo il 21 giugno nel 1987 a riscoprire e stimare la cometa Klemola, con segnalazione mondiale del  Central Bureau for Astronomical Telegrams dell'International
 Astronomical  Union. Il 4 settembre 1988 stima photometricamente la stella variabile VY Aquarii, sempre con segnalazione mondiale del Central Bureau for Astronomical Telegrams dell'International Astronomical Union.
Per oltre 17 anni (1988/2005) Amoretti si diletta alla ricerca di nuove comete. Dal 2006, collabora con l'osservatorio Sharru di Bergamo per la redazione di oltre 100 "quaderni" indicanti tutti gli oggetti peculiari in un raggio di un grado intorno agli oggetti Messier. Dal 2011 Amoretti, inizia una stretta collaborazione con l'osservatorio di Bologna per la stima della distanza di alcune stelle indicate nel catalogo Hipparcos.
Stupore e meraviglia hanno destato alcune fotografie della Luna, del Sole, di altri pianeti e naturalmente della nostra Galassia. Come foto finale il rag. Amoretti, ha proiettato una fotografia della Corsica vista da Sanremo, ripresa grazie ad un potente telescopio, una visione di straordinaria bellezza, che ha suscitato meraviglia ed emozioni.

… commenti su FB…

Augusto Mariotti bellissima serata,forse la piu interessante da quando sono nel club.
e Achille e' stato un ottimo relatore!
18 novembre alle ore 16.16

Luca Borsa Onorato di conoscere un meteorologo-previsore così valente. Nel 2004 insignito del titolo di Console del Mare dalla Famija Sanremasca e dall’ ANMI e nel 2009 del titolo di Ambasciatore del Mare dalla Società Nazionale di Salvamento. Non saranno paragonabili al Nobel per la fisica ma tanti (normali cittadini, diportisti, marinai, pescatori, ecc.) ti saranno sempre grati per le tue puntuali previsioni. In alcune situazioni, per salvarsi, ci vuole un miracolo, in altre può essere sufficiente anche una semplice previsione delle condizioni climatiche.. ma corretta al 100%.
18 novembre alle ore 16.38

Mario Lipuma Mi corre l'obbligo di informare questo inclito pubblico che a Sanremo esiste un altro "previsore" di lutti e rovine: il grande stronzio che all'anagrafe è stato iscritto come rosario marcianò (minuscole dovute) il quale, oltre a disonorare se stesso e suo fratello (indegnamente incaricato di "insegnare" lettere al Liceo Cassini) si prodiga quotidianamente ad infangare il clima, gli abitanti e la città di Sanremo. Ultimamente ha pubblicato un nuovo fogna-blog a nome "tankerenemy meteo" dove mette per iscritto tutte le sue paranoie da mentecatto degno di TSO. Probabilmente nessuno di voi lo conosce, dato che il suo unico scopo è cercare e conquistare gonzi sul web, ma ricordatevi: ai nomi di rosario marcianò, antonio marcianò, straker, zret, corrispondono solo due esseri spregevoli; evitateli, se potete.
18 novembre alle ore 16.53

Mauro Pecollo Agricoltori aggiungi...
18 novembre alle ore 16.53

Mauro Pecollo Intendevo le previsioni di aki utili alla comunita'.
18 novembre alle ore 16.56

Achille Kiki Pennellatore ‎@ Luca: la Legge dell'Araldica dice "chi più ha, men ha!".
@ Mario Lipuma: lo sai che questi signori che tu hai appena nominato sono riusciti a ottenere il 6 dicembre sera, un convegno a Genova alla Libreria Berio! Il signor Casizza della libreria stessa, mi ha telefonato dicendomi se posso andare a fare da contradditorio ai due fratelli. Io l'ho avvisato di che piega potrebbe prendere la serata dopo tutto quello che i due fratelli mi hanno detto, gli ho detto chiaramente che non escludo nulla, che forse è meglio che si cerchi qualcun altro per non rovinare il prestigio del nome Berio. Alla fine gli ho indicato un mio amico e collega meteorologo, Andrea Corigliano, laureato ed esperto proprio nel combattere quello a cui i fratelli tengono così tanto. Inoltre, cosa molto positiva, è molto più calmo e diplomatico di me avendo di fronte persone del genere. Concludendo, è meglio per tutti se ci va lui a questo convegno, ripeto, non per vigliaccheria, ma per una buona riuscita della serata. achille.
18 novembre alle ore 18.11

Mario Lipuma Hai fatto bene, Achille. A star vicino a quei due ci si insozza!
18 novembre alle ore 18.15


18 novembre alle ore 18.18

Achille Kiki Pennellatore I filmati incriminati sono i primi tre. E io dovrei restare calmo di fronte agli autori di tutto ciò? Ma che non si facciano trovare per strada a Sanremo, altroché io andare a Genova! E ora chiudo l'argomento perché ho già i nervi e mi sto rovinando la serata. achille
18 novembre alle ore 18.21

Massimo Carli a cosa ti riferisci, scusa?
18 novembre alle ore 18.44

18 novembre alle ore 18.46

Mario Lipuma ‎@Massimo Carli: a rosario falsario marcianò; ecco la sua "carta di identità":
http://sanremo-wasp.blogspot.com/2011/11/chi-e-straker.html
completa di laurea falsa e altre amenità!
18 novembre alle ore 18.51

Achille Kiki Pennellatore Se la domanda del signor Massimo Carli è riferita a me, rispondo che mi riferisco alle scie diversamente di condensazione e ai filmati dei due fratelli a. & r. m. di Sanremo, i "terrazzati" di Baragallo. 
Sbaglio o mi ero ripromesso di non tornare più sull'argomento per non farmi ulteriore nervoso?
achille pennellatore, Stazione Meteo privata di Portosole/Assonautica-IM.
A 'stasera, achille.
18 novembre alle ore 20.04

Davide Maggi mosso da curiosità ho guardato il link pubblicato da Mario Lipuma... Ma questo tizio ha ancora il coraggio di parlare??? e soprattutto: come fa ad essere ancora a piede libero? Scusa, Achille, avevamo detto di non parlarne più, non vorrei rovinarti la serata. Buon venerdì sera.
18 novembre alle ore 20.16

Achille Kiki Pennellatore Di niente Davide, ormai mi è sbollita la rabbia. A me fa presto, a scuola mi chimavano "temporale", proprio perché come un temporale ero furioso se mi facevano arrabbiare, ma durava poco e poi di nuovo tutti a ridere e scherzare senza rancori o vendette. Un po' come Pertini, insomma. Ciao, achille.
18 novembre alle ore 20.52

Davide Maggi quindi, già dal soprannome di scuola eri un predestinato, riuscivi a "prevederti"....:-)
19 novembre alle ore 0.14

Tommy Devoto Le scie chimiche... questa gente ha le puzzette nel cervello come diciamo dalle nostre parti....
19 novembre alle ore 9.24

29 commenti:

  1. LOL

    Il giorno del mio onomastico non porterà bene ai fratellastri

    ahahahahahahahahah

    RispondiElimina
  2. Purtroppo il 6 dicembre non potrò essere a Genova, ma ci mando il marito! :-D

    RispondiElimina
  3. Molto simpatico, Achille Pennellatore :)))))

    Ma che non si facciano trovare per strada a Sanremo, altroché io andare a Genova!

    ilpeyote poi uno capisce perché non vanno al di là del terrazzino :)))))

    @nico

    che è, sannicolasdamòre? :)))))

    RispondiElimina
  4. Capisco il buon Achille (Kiki): è stato il primo Wasp "identificato" dallo stercorario e ha dovuto subire una marea di insulti e sberleffi.

    Appena mi sono accorto dell'errata attribuzione Wasp=Achille, ho scritto un messaggio allo str... dicendogli che stava sbagliando:

    “Una cosa sola ti dico per il tuo bene:
    stai cannando su tutta la linea;
    stai attento a quello che scrivi e su chi scrivi.”


    Ovviamente il "ricercatore" di pezzenti non mi ha creduto, anzi ha cercato nuove "prove" del coinvolgimento del Pennellatore=Wasp. E ha tirato in ballo mio figlio e sua moglie, rei di essere amici di Pennellatore.

    A quel punto avevamo: un Wasp = Achille e un altro Wasp = Enrico; bene, avrebbe dovuto dire una persona seria, mi sono sbagliato per cui chiedo scusa all’Achille!

    No! Il nostro stercorario non può ammettere di essersi sbagliato! Lui non sbaglia mai!!!

    Così Pennellatore continuava (e continua tuttora) a prendersi immeritati insulti, assieme ad Enrico e Daniela!

    Arriviamo a luglio di quest’anno: finalmente ecco il vero Wasp, Angelo Nigrelli!

    Sì, è vero, il vero ed unico Wasp sono sempre stato SOLO io. E non mi sono mai spacciato né per Pennellatore né per Enrico, anzi, ci tengo a precisare, che Pennellatore non era neanche a conoscenza dell’esistenza del mio blog e che mio figlio (anche se lo sapeva) non si è mai interessato né ha mai collaborato con me in alcun modo alla stesura o alla gestione del blog stesso; per non parlare di mia nuora che, con due figli piccoli, ha altro per la testa che occuparsi di due mentecatti.

    Come si vede, i terrazzati hanno tante buone ragioni per non uscire di casa…

    Probabilmente, in città, ci sono ancora tanti altri che, come noi,… non li amano!!!

    Angelo Nigrelli - Wasp

    RispondiElimina
  5. La (in)capacità di Rosario Marcianò nell'identificare la gente (nonostante la facilità con cui molti di noi possono esserlo) è un dato di fatto sulla totale inettitudine in ogni materia. Si è dovuto anche inventare una laurea per la vergogna di aver concluso poco o niente nella sua vita. A 50 anni trovarsi a vivere della pensione della madre penso sia una di quelle cose che non farebbero alzare dal letto una persona con un'anima.
    Per chi non capisse, cercate un (autoproclamato) esperto informatico di nome nicsnics (poi tramutatosi in nicscics) e vedete quanto viene sbeffeggiato da ragazzini... bene è sempre Rosario Marcianò.
    Il bello è che ancora qualcuno lo chiama dott. e lui non corregge, da buon millantatore.

    RispondiElimina
  6. Giusto per fare un esempio, sul forum di Html.it apre un post come persona "preoccupata" e linka cose dal vecchio blog del fratello (facendo finta di non sapere chi sia - tattica di guerra molto diffusa dal duo di fuffari, anche sul forum di Focus facevano così).
    Quando qualcuno obbietta, lo apostrofa come "pacciani", poi fa il terrorista verso un altro con un "ricordati che devi morire"...
    http://tinyurl.com/bv9cz4r

    RispondiElimina
  7. @sannicolasdamore

    il commento migliore mi pare questo

    che puttanate.

    RispondiElimina
  8. Buongiorno

    noto con sorpresa di essere stato definito "fuffaro" in questo post.
    Mi è caro informarla che ho organizzato il dibattito su richiesta di numerose persone interessate al tema.
    Insieme alla direzione del BerioCafè è stato deciso di invitare un autorevole esperto quale il Professor Corigliano il quale ha accolto la richiesta con entusiasmo ottenendo la nostra gratitudine e riconoscenza immediate.
    Mi rammarica osservare che i suoi dissapori con il Signor Marcianò l'abbiano condotta a coinvolgermi nei suoi giudizi personali.
    Non ho alcuna relazione con questo tipo di argomento, non conosco il Signor Marcianò ed il dibattito in questione è uno degli innumerevoli da me organizzati e condotti.
    Inoltre, per garantire il corretto svolgimento dello stesso abbiamo chiesto ad alcuni giornalisti locali di moderare in mia vece, operazione tuttora in corso.
    Cordiali saluti adriano casissa

    RispondiElimina
  9. Siamo in due, mi chiamo Nicola anche io. Auguri... (lo stercoraro dice che mi chiamo Damiano, vabbè..ho 2 onomastici"

    RispondiElimina
  10. Il problema è che dare credito a queste panzane scredita anche chi organizza i dibattiti, dato che sono PANZANE.

    RispondiElimina
  11. anonimo sanremese6 dicembre 2011 18:11

    Sto guardando lo streaming. La crapa pelada riflette troppo (nel senso di riflettere luce, non capacità mentali).
    Certo che per essere un ricercatore che dona tutto il suo tempo agli altri, è lì con lo smart phone, il pc, si è appena comprato la macchina nuova di zecca, i soldini devono venire da qualche parte, no?

    RispondiElimina
  12. @Casissa,
    è semplice essere scambiati per fuffari soprattutto quando si prepara una pagina intera
    http://www.beriocafe.it/eventi/il-grande-complotto/il-grande-complotto.html
    piena dei SOLI LINK alla teoria delle scie chimiche, linkando solo siti che attaccano intere categorie di onesti lavoratori del comparto aeronautico, dove vengono fatte liste di proscrizione con informazioni personali solo per il fatto di non credere a queste teorie (cosa che ha portato a incidenti fastidiosi per molte persone, per il solo fatto di aver smascherato dei video falsi di Marcianò).
    Se avesse messo anche link a informazioni scientifiche, probabilmente sarebbe risultato imparziale. Vuol fare ammenda alla svista? Vedrà che in quel caso non verrà scambiato per un fuffaro.
    http://sciechimicheinfo.blogspot.com/
    http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=273641
    http://www.contrailscience.com/
    http://science-edu.larc.nasa.gov/GLOBE/

    @anonimo sanremese
    anche l'auto nuova????? ma da dove vengono tutti questi fondi???? qui ci sarebbe da indagare. Per uno che dichiara di essere inoccupato dal 2005, ha sempre gadgets nuovi. Certo, un fratello in guardia di finanza forse aiuta....

    RispondiElimina
  13. @Casissa,
    magari non sa tutte le storie ma il sito che ha pubblicizzato contiene questo
    http://www.tanker-enemy.tv/Identified.htm
    Deve sapere che molte delle persone in quelle liste non sono identificate nel modo corretto (cosa abbastanza usuale per marcianò), ma molte altre persone che non usano un nickname hanno visto i loro dati messi in evidenza con "l'augurio che qualcuno vada di persona a trovarli". In alcuni casi il signor marcianò ha inviato ai datori di lavoro di persone di quella lista, una lettera in cui ne chiede il licenziamento. Questo è il modus operandi del marcianò, oltre al fatto di confezionare informazioni false, video tarocchi e simili.
    Quindi non se la prenda se le han dato del fuffaro... se era da questa parte marcianò le avrebbe dato del mostro.

    RispondiElimina
  14. Ma anche se non sapesse nulla di quanto combinato da straccher & fratello & sodali, imbastisce un incontro facendo intendere abbastanza esplicitamente che solo quello che diranno i suddetti sia vero, e si lamenta pure di essere accomunato ai fuffari loro pari?

    RispondiElimina
  15. Buongiorno
    noto con sorpresa di essere stato definito "fuffaro" in questo post.


    Sig. Casissa, ho dato uno sguardo al suo sito che pubblicizza il “dibattito” e vi ho trovato post che sostengono la teoria delle scie “chimiche” tipo questo:
    http://www.adriano.casissa.it/2011/07/20/scie-chimiche-ma-il-cielo-e-sempre-piu-blu/
    e dato che io ritengo che questa è fuffa lei, per me, è un fuffaro.

    Mi è caro informarla che ho organizzato il dibattito su richiesta di numerose persone interessate al tema.

    Sì, abbiamo constatato tutti che razza di “persone” sono interessate al tema.

    Insieme alla direzione del BerioCafè è stato deciso di invitare un autorevole esperto quale il Professor Corigliano il quale ha accolto la richiesta con entusiasmo ottenendo la nostra gratitudine e riconoscenza immediate.

    Bene. Spero solo che il Prof. Corigliano non si sia pentito di essere entrato nella gabbia dei leoni. Soprattutto alla luce della degenerazione in quasi rissa dell’incontro…

    Mi rammarica osservare che i suoi dissapori con il Signor Marcianò l'abbiano condotta a coinvolgermi nei suoi giudizi personali.

    Se per lei sono dissapori…

    Non ho alcuna relazione con questo tipo di argomento, non conosco il Signor Marcianò ed il dibattito in questione è uno degli innumerevoli da me organizzati e condotti.

    Che lei HA relazioni con l’argomento l’ho dimostrato poco sopra.

    Che non conosca marcianò di persona è probabile; di fama (pessima!) e/o per e-mail lo conosce di sicuro: chi, se non il nostro marciò, le ha segnalato questo blog inducendola a lasciare queste sue misere scuse?

    Inoltre, per garantire il corretto svolgimento dello stesso abbiamo chiesto ad alcuni giornalisti locali di moderare in mia vece, operazione tuttora in corso.

    Operazione evidentemente non riuscita!

    Cordiali saluti adriano casissa

    Cordiali saluti Wasp

    RispondiElimina
  16. http://tinyurl.com/cz8surl
    Ecco come è andata :P

    RispondiElimina
  17. Buongiorno

    se lei ha letto il mio post in merito alle scie chimiche avrà notato che ho inserito link di entrambe le parti.
    La degenerazione dell'incontro purtroppo è avvenuta a causa della mia iniziativa di far intervenire Paolo Attivissimo il quale non è stato gradito da alcune persone presenti in sala.
    Mi sono scusato personalmente con Attivissimo e quanto prima scriverò una relazione sul dibattito.
    La mia conoscenza con i relatori è limitata all'evento ed ho trovato questo post cercando su Google "il grande complotto" per capire la sua diffusione in rete.
    Mi rendo conto che qualcosa non è andato come doveva e voglio proporre al Professor Corigliano un nuovo appuntamento di natura puramente scientifica.
    Cordialità

    RispondiElimina
  18. chiedo scusa non mi sono firmato

    adriano casissa

    RispondiElimina
  19. Interessante: per il moderatore presentare il dibattito con queste domande

    Quali sono le motivazioni che portano alla guerra climatica in corso con l'uso massiccio di elementi chimici e biologicici?
    Quali sono le ricadute sull'ambiente e sulla salute?
    Quali sono le conseguenze economiche e politiche e chi gestisce queste operazioni clandestine?


    non significa aver già preso posizione a favore degli sciacomicari.

    RispondiElimina
  20. @Rado
    Riconosco che il titolo era assoulutamente discutibile in quanto involontariamente prende posizione.
    Abbiamo sbagliato diverse cose e solo ora me ne rendo conto.

    adriano casissa

    RispondiElimina
  21. 1.

    Quello a cui ho assistito ieri ha davvero dell'incredibile.

    La conferenza si è svolta al bar della Berio tra pomeriggio e sera. I due contendenti sono stati Andrea Corigliano e "Tanker Enemy" (stento a ricordare il nome) ben accanito sostenitore delle scie chimiche.

    Il dibattito come di sovente accade, è partito in sordina con le rispettive parti che hanno spiegato i loro reciprochi punti di vista, che si sono successivamente consolidati con delle prese di posizione nette e chiare. L'organizzazione dell'evento era di chiara matrice "pro" scie chimiche e ben presto Corigliano si è trovato a dover far valere le sue ragioni in una marmaglia di gente con i prosciutti negli occhi, con un livello di studio attenzione e comprensione degli eventi superficiale e approssimativo.

    Tanker Enemy ha tirato fuori delle teorie assurde di complotti e spiegazioni a metà tra l'empirico ed il "meta"-fisico per spiegare la genesi delle scie chimiche ed il loro scopo finale di controllo meteo-climatico a livello mondiale.

    Sono state dette cose assurde! Del tipo che le scie chimiche servirebbero per provocare pioggia in alcune aree e determinare condizioni di secco in altre località, addirittura che esse vengano usate per modificare la direzione delle correnti a getto in una direzione o nell'altra!

    Riguardo l'alluvione di Genova la spiegazione è stata la seguente: "scie chimiche sono state sparse nei cieli dell'imperiese e nella zona di Nizza per impedire alle precipitazioni di cadere in quell'area. Di conseguenza la massiccia attività di irrorazione di aerosol in atmosfera ha fatto dissolvere il fronte sulla Francia che è andato a ricostruirsi nel genovese, CONCENTRATO, provocando l'alluvione su Genova."

    Spiegazione analoga è stata fornita anche per l'alluvione nelle Cinque Terre il 25 ottobre.

    Arrivati a questo punto si entra nel vivo del dibattito e Corigliano ha dovuto provare nell'ardua impresa di convincere del contrario una fitta maglia di mmmh booo, maniaci paranoici invasati delle scie chimiche, tutti sostenitori costi quel che costi di Tanker Enemy e delle sue assurde teorie.

    Corigliano ha tentato di spiegare la genesi delle due alluvioni. Ha spiegato che la motivazione, uno dei fattori scatenanti fu il surplus di energia termica accumulata dal mare dopo settimane e settimane di temperature sopramedia con un estate tardiva. Ha spiegato le differenze tra varie tipologie di temporale, e come essi si formano. Ha spiegato che le giornate delle alluvioni erano presenti due convergenze tramontana scura-scirocco molto ben definite e semistazionarie. Tutto questo avvallato da carte del tempo relative alle giornate delle alluvioni, chiare ed inequivocabili. Ha spiegato i dinamismi intrinseci in questo tipo di eventi. L'aria calda più leggera che sale sopra quella fredda, riportando all'esempio dello scirocco che viene scalzato dalla tramontana generando l'autorigenerante. Che il fenomeno è stato amplificato dalla presenza di un blocking anticiclonico sulla penisola balcanica che ha rallentato il proseguimento del fronte verso est.

    Ma adesso io mi domando cosa sia servito per lui fare tutto lo sbattone di preparare delle slide e cercare di spiegare questi concetti, ad una massa di capre (se non veri e propri handicappati) presenti dentro quella sala!
    segue

    RispondiElimina
  22. 2.
    Tutte le spiegazioni scientifiche a sostegno della genesi assolutamente naturale del fenomeno, sono state trascurate, alle persone entrava da una parte ed usciva dall'altra.

    Nella seconda parte della conferenza la situazione si è infervorata notevolmente, come succede sempre in queste situazioni, sì è scaduti nella politica piuttosto che approfondire la genesi del fenomeno. Gente che si scannava, un ragazzo universitario è stato "linciato" a parole solo perche ha provato a mettere in discussione le teorie fantascientifiche di mister Tanker parlandogli direttamente negli occhi.

    Mister Tanker lo ha attaccato verbalmente dicendogli con tono aggressivo e arrogante "torna a studiare nei banchi di scuola ed evita di dire a me cosa devo o non devo fare".

    E' stato detto che la meteorologia ormai si basa su concetti "superati"! Che è vecchia!!! Che non ci sono più innovazioni e non è una cosa giusta basarsi solo su quella! Ma cristo!!!!! Le leggi fisiche sono concetti universali e comprovati!!! Non sono soggetti a variazioni nel tempo ma sono ormai realtà universali, regolate da meccanismi ben precisi, registrabili misurabili e calcolabili!

    Ma perche non si vanno a fare un giro a Reading per vedere se la meteorologia e gli strumenti oggi a disposizione sono "vecchi e superati" come affermato! Sono stati compiuti passi da gigante in questo campo e a me toccava sentire ste cose fuori dal mondo!

    Nessuno, dico nessuno si è soffermato a chiedere una domanda di approfondimento in merito a quanto detto dal quel poveraccio di Corigliano. Mentre lui spiegava la gente sorrideva sotto i baffi, una signora diceva "è il classico accademico, sta recitando il discorsino che gli hanno insegnato all'università" con quel sorrisetto come per dire "è proprio ingenuo questo qui".

    La domanda più intelligente che sono stati in grado di rivolgergli con tono arrogante e incazzato è stata "MA ALLORA DOTTOR CORIGLIANO!!!! STE SCIE CHIMICHE ESISTONO NO????"

    La situazione è degenerata quando hanno messo in collegamento on line in tempo reale, un certo "attivissimo", il cui ruolo mi è stato oscuro. A detta dei fanatici un impostore, una persona spregevole che sta ostacolando l'informazione corretta per invalidare le loro teorie.

    Nelle battute finali di questa assurda conferenza a Corigliano è stato chiesta la seguente domanda: "se le scie chimiche non esistono perche negli ultimi 20 anni le scie nel cielo sono aumentate così tanto?????" La risposta più ovvia è stata in merito al traffico aereo che si è incrementato di quasi il 200% a partire dal 1990 ad oggi.

    Non lo avesse mai detto!!!!!!!!! Lo hanno circondato in un gruppo urlandogli nella faccia sputtanandolo a pieno titolo! "IL TRAFFICO AEREO COMMERCIALE E' DIMINUITO NEGLI ULTIMI ANNI NON E' AUMENTATO!!!!!!!!!!!!!" tutti ad urlargli in faccia a sto modo a due centimetri dalla faccia!

    Alla fine si è arreso dopo questa cosa è praticamente scappato via...

    Cioè robe da pazzi, ripeto, robe da pazzi invasati!

    E vigliacchi, perche loro erano in tanti e lui era da solo poveraccio. Una delle poche volte che mi sarebbe davvero venuto da mettere le mani addosso a qualcuno di questi idioti...

    Con Corigliano ho avuto delle discussioni… però devo ammettere che oggi vederlo martoriato così mi è spiaciuto molto. Non lo meritava, ma purtroppo dentro un stanzino riempito colmo da una massa di dementi c'era ben poco da fare.

    Il suo tentativo di spiegare le cose cmq è stato lodevole anche se purtroppo inutile, considerato il livello generale di intelligenza portato dalle persone in questa sede.

    Ore e ore a parlare di aria fritta. Argomenti di una futilità al limite dell'umano. Roba da alieni che sbarcano sulla terra proprio. Gente che ha bisogno di una consistente e ripetuta iniezioni di input nel loro povero cervello lobotomizzato dalle cazzate che sparava a raffica il signor Tanker!

    RispondiElimina
  23. Sig. Casissa,
    sa che ora marcianò la accusa apertamente di "aver teso un tranello" a tutto il movimento (si, lui si identifica così) perchè ha fatto parlare Paolo Attivissimo.

    Si prepari ad entrare nella listona, nel suo caso con nome e cognome, indirizzo di casa, telefono (anche cellulare).

    Poi ovviamente ora salta fuori che marcianò ha ricevuto "lettere intimidatorie" e che l'intervento di Attivissimo (che lei ha inserito a tradimento) era identico a quelle lettere.

    Si è messo in un bel ginepraio. Spero che questo le faccia aprire un po' gli occhi sul "fenomeno" scie chimiche. PARANOIA pura!!!

    RispondiElimina
  24. Sig. Casissa,
    le lascio il link

    http://tinyurl.com/dyeakmx

    RispondiElimina
  25. @Nico

    Grazie per la segnalazione
    non trovo però la fonte originale
    sarebbe così cortese da fornirmi il link in questione ? grazie adriano casissa

    RispondiElimina
  26. Sig. Casissa, ecco la fonte: http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.tankerenemy.com/2011/12/la-siccita-firenze-e-provincia-e.html?showComment=1323253425102#c2546526667001057825
    Cordialità

    RispondiElimina
  27. achille pennellatore, Sanremo.
    Signor Casissa, se organizzerà un convegno esclusivamente di meteorologia con il Dottor Corigliano, io sarò felice di assistervi. I miei numeri e la mail ce l'ha, quindi, nel caso, me lo faccia sapere. Grazie, achille.

    RispondiElimina
  28. @casissa,

    ha avuto modo di capire bene il modus operandi? Ora sia sui blog che su Facebook sta aizzando tutti i "credenti" contro di lei.

    Tenga presente che se a me non è mai successo nulla è perchè prima di iniziare questo servizio pubblico ho celato la mia identità perchè sapevo benissimo come agiva marcianò.
    L'amico Fioba ha online un curriculum dettagliato di questa persona, che si è spacciata per informatico (e a 40 anni suonati veniva sbeffeggiato da adolescenti coi quali poi litigava), aiutante di un nobel, laureato in architettura, per creatore di tecniche informatiche e, oggi, per esperto in materei aeronautiche (solo perchè giocava a 40 anni suonati a un videogame di aerei).

    E ribadisco, se la gente crede a questa panzana delle scie è perchè marcianò ha falsificato video. Se vuole fare il giornalista che cerca la verità, le possiamo fornire materiale a bizzeffe (poi lei se lo controlla da solo, come è giusto).
    Se vuole attingere anche dal mio blog, le do carta bianca.

    RispondiElimina
  29. Sig. Casissa,
    benvenuto nel club.
    http://strakerenemy.blogspot.com/2011/12/conferenza-di-genova-del-6-dicembre.html

    Tenga presente che ora la sta sputtanando su tutto il web. Capisce ora il nostro punto di vista?

    Se le serve materiale per un'eventuale azione legale, confidi in noi (nicodebunk su gmail)
    Saluti.

    RispondiElimina