LA SATIRA

LA SATIRA

La definizione di satira va dettagliata sia rispetto alla categoria della comicità, del carnevalesco, dell'umorismo, dell'ironia e del sarcasmo, con cui peraltro condivide molti aspetti:

  • con il comico condivide la ricerca del ridicolo nella descrizione di fatti e persone,
  • con il carnevalesco condivide la componente "corrosiva" e scherzosa con cui denunciare impunemente,
  • con l'umorismo condivide la ricerca del paradossale e dello straniamento con cui produce spunti di riflessione morale,
  • con l'ironia condivide il metodo socratico di descrizione antifrasticamente decostruttiva,
  • con il sarcasmo condivide il ricorso peraltro limitato a modalità amare e scanzonate con cui mette in discussione ogni autorità costituita.

Essa si esprime in una zona comunicativa "di confine", infatti ha in genere un contenuto etico normalmente ascrivibile all'autore, ma invoca e ottiene generalmente la condivisione generale, facendo appello alle inclinazioni popolari; anche per questo spesso ne sono oggetto privilegiato personaggi della vita pubblica che occupano posizioni di potere.

Queste stesse caratteristiche sono state sottolineate dalla Corte di Cassazione che si è sentita in dovere di dare una definizione giuridica di cosa debba intendersi per satira:

« È quella manifestazione di pensiero talora di altissimo livello che nei tempi si è addossata il compito di castigare ridendo mores, ovvero di indicare alla pubblica opinione aspetti criticabili o esecrabili di persone, al fine di ottenere, mediante il riso suscitato, un esito finale di carattere etico, correttivo cioè verso il bene. »
(Prima sezione penale della Corte di Cassazione, sentenza n. 9246/2006)

domenica 25 dicembre 2011

25-12-2011 - NATALE A SANREMO

A Sanremo, magnifico Natale: cielo azzurro, sole splendente, 14° C di temperatura; poca gente, purtroppo, a godersi queste giornate che ripropongono il clima per il quale Sanremo divenne famosa ai tempi della Belle Epoque.

Per mantenere il clima natalizio ho aggiunto, alle foto odierne, tre immagini di "Stelle di Natale" (Euphorbia pulcherrima) ibridate e coltivate presso l'Istituto Professionale di Stato per l'Agricoltura e l'Ambiente "Domenico Aicardi" di Sanremo. L'Istituto opera dal 1964 come scuola ad indirizzo floricolo e prepara i giovani ad inserirsi con funzioni direttive e di programmazione nelle aziende foricole.


Nel blu dipinto di blu?





L'orologio è fermo da quando il vescovo (minuscola dovuta) ha deciso di tenere chiusa questa che è una delle più belle Chiese della citta.



Il campanile di San Siro; in controluce il cielo appare più chiaro.

Spettacolo raro: il centro città praticamente deserto... ore 13.15 tutti con i piedi sotto il tavolo...


Strelitzia in vaso in Via Matteotti, davanti al Teatro Ariston.


Via Matteotti, praticamente deserta...


Torniamo al blu. Questo è il campanile della chiesa "degli Angeli".

Via Marsaglia e Monte Bignone.


Via Pallavicino. Anche i piccioni si "abbuffano", per Natale...


BUONE FESTE A TUTTI - DA SANREMO E DA

WASP

9 commenti:

  1. Buone feste a tutti da un Friuli con cielo altrettanto blu. Ovviamente per via di abbondanti spruzzate di manganese o cobalto, è ovvio :-)

    RispondiElimina
  2. Qui nel Veneto un freddo e limpido natale, e si preannuncia così anche oggi.

    Ancora Buone Feste.

    RispondiElimina
  3. Saluto tutti i debunker.

    Non so se esistono dei forum anticomplottismo e bufale varie, comunque ne ho aperto uno direttamente sul mio blog.

    Se vi interessa venite a visitarlo (è su da poco, non c'è scritto un cazzo per adesso)

    RispondiElimina
  4. Buone feste anche da parte nostra: anche a Genova tempo splendido! Era da qualche anno che non capitava! :-)

    RispondiElimina
  5. Io ero a Sori, e confermo tutto: giornata CAVU (chissà se i complottisti sanno cosa vuol dire??) fino a sera, poi un tramonto
    spettacoloso (da raggio verde, per intenderci).

    Uei, stracchino ha cominciato a dirsi "puppa!" da solo sul suo blog. Da non crederci.

    Augurei a tutti!

    RispondiElimina
  6. Riccardo,
    rosario "vivo di rendita" marcianò sfrutta qualsiasi mezzuccio pur di attirare qualche visita pubblicitaria in più. Straker Puppa è un elemento di ricerca molto usato e che di norma porta ai nostri blog. Come sfrutta la notorietà di personaggi famosi come Paolo Attivissimo, allo stesso modo usa parole che portino i tantissimi suoi blog clone un gradino più in alto nelle ricerche di Google. In fondo quei blog ci sono solo per raccimolare soldi con la pubblicità, le marchette a Simoncini, e la vendita di materiale complottaro.

    RispondiElimina
  7. ma andate a cagare....

    RispondiElimina
  8. Grazie dell'augurio, Anonimo...
    Come direbbe zretino, "cagare necesse est"!

    RispondiElimina