LA SATIRA

LA SATIRA

La definizione di satira va dettagliata sia rispetto alla categoria della comicità, del carnevalesco, dell'umorismo, dell'ironia e del sarcasmo, con cui peraltro condivide molti aspetti:

  • con il comico condivide la ricerca del ridicolo nella descrizione di fatti e persone,
  • con il carnevalesco condivide la componente "corrosiva" e scherzosa con cui denunciare impunemente,
  • con l'umorismo condivide la ricerca del paradossale e dello straniamento con cui produce spunti di riflessione morale,
  • con l'ironia condivide il metodo socratico di descrizione antifrasticamente decostruttiva,
  • con il sarcasmo condivide il ricorso peraltro limitato a modalità amare e scanzonate con cui mette in discussione ogni autorità costituita.

Essa si esprime in una zona comunicativa "di confine", infatti ha in genere un contenuto etico normalmente ascrivibile all'autore, ma invoca e ottiene generalmente la condivisione generale, facendo appello alle inclinazioni popolari; anche per questo spesso ne sono oggetto privilegiato personaggi della vita pubblica che occupano posizioni di potere.

Queste stesse caratteristiche sono state sottolineate dalla Corte di Cassazione che si è sentita in dovere di dare una definizione giuridica di cosa debba intendersi per satira:

« È quella manifestazione di pensiero talora di altissimo livello che nei tempi si è addossata il compito di castigare ridendo mores, ovvero di indicare alla pubblica opinione aspetti criticabili o esecrabili di persone, al fine di ottenere, mediante il riso suscitato, un esito finale di carattere etico, correttivo cioè verso il bene. »
(Prima sezione penale della Corte di Cassazione, sentenza n. 9246/2006)

venerdì 16 dicembre 2011

15-12-2011 - SCHIFOSI INDIPEZZENTI

"Chi di speranza vive... disperato muore!"
Chi vive disperato... non so cosa lo aspetti!


C'è bisogno di specificare che non è vero niente?
Non c'è stata alcuna pioggia torrenziale e il palazzo è ancora così:


Quindi, carissimi stercorari, ciucciatevi questo naturalissimo e granitico:


e continuate pure nella vostra produzione di...


ben accette solo dai "membri" (tanto per essere precisi) del vostro insulso:


Saluti a Ross e... buon rotolamento!!!


WASP

14 commenti:

  1. Hahahahahahaha grandissimo. Ma come può uno a 50anni ridursi a bugie così patetiche?

    Wasp ti rubo un immagine e lino il tuo articolo :-)

    RispondiElimina
  2. Wasp mi Son permesso questo:

    http://orsovolante.blogspot.com/2011/12/le-patetiche-bugie-di-un-50-enne.html

    RispondiElimina
  3. Lo stesso Signore che ha pensato bene di togliere dalle spese suo padre viste le cure che gli infliggeva a casa. Dio è grande.

    RispondiElimina
  4. Quindi non c'entrano le scie??? E' colpa di dio?

    Che scoop!!!!

    RispondiElimina
  5. http://nico-murdock.blogspot.com/2011/12/marciano-smonta-da-solo-la-sua-teoria-e.html

    RispondiElimina
  6. Hahahahahahahahahahahaha!!!
    Son caduto dalla sedia...

    SUPER-MEGA-ROTFL!!!

    Denis Helicopters non loggato.

    RispondiElimina
  7. Ricordo di aver visto un commento anonimo nel post "sfollato" in cui l'anonimo si stupiva che lo sterkorarius non avesse "sciacallato", ipotizzando che forse, se lo avesse fatto allora, qualcuno poteva riempirlo di sberle.
    Infatti lo sciacallamento arriva adesso!
    STRAKER? PUPPA!

    RispondiElimina
  8. straker è soltanto uno schifoso parassita che succhia la pensione della madre. E' talmente idiota che per avvalorare la bufala delle scie è costretto a realizzare falsi così grossolani da essere sbugiardati in tempo reale. E non dimentichiamo che bazzica siti pedofili.

    RispondiElimina
  9. Sì, Claudio, è un bel condominio; anche se è in pieno centro è tranquillissimo e silenzioso. Abbiamo anche un giardino condominiale con tante e varie piante ben curate.
    Anche per questo rosario marcio ROSICA!

    RispondiElimina
  10. È solo un poveraccio che non mefite neppure di essere preso in considerazione.

    RispondiElimina
  11. ma non capita mai in quel di sanremo che un noto terrazzino venga giu' per problemi strutturali portandosi appresso il teleminchietro?

    RispondiElimina
  12. zumpappero zumpappa'

    RispondiElimina
  13. Talligalli, i vicini non dovrebbero soffrire per causa loro. Per questo non ce lo auguriamo.

    RispondiElimina